Imparare le lingue a Berlino: la scuola di Giancarlo

 

 

Giancarlo, insegnante di lingue, a novembre di due anni fa ha deciso di aprire una scuola di lingue “anticonvenzionale” a Berlino, cuore della Germania. La Speakeasy Sprachzeug è una scuola al cui centro c’è la persona e il suo benessere al di sopra di tutto, una scuola informale in cui vige il concetto di simpatia e accoglienza, una scuola che, oltre ad offrire lezioni private e singole in qualsiasi lingua, fornisce anche traduzioni e correzioni di testi, viaggi all’estero e gite in bici per Berlino. Decisamente una novità nel campo dell’insegnamento, novità di cui ci parla Micol in questa intervista. 


Micol, come è nata l’idea di aprire una scuola “anticonvenzionale”?

 

I due fondatori di Speakeasy Sprachzeug – Matthias e Giancarlo – avevano già anni di esperienza nell’insegnamento prima di aprire la loro scuola. Erano frustrati dalle strutture rigide, allora decisero di fare qualcosa in cui credevano. Osservarono e analizzarono scuole pubbliche e scuole di lingue private e, sulla base dei risultati, svilupparono un concetto per una scuola che, innanzitutto, doveva evitare gli ‘errori’ che facevano gli altri. La simpatia al centro di tutto. Gli studenti si sentono a loro agio, l’ambiente è attraente. Le aule sono arredate con divani e altri mobili antichi, provenienti dai mercatini delle pulci per aiutare a smontare l’idea di scuola classica. Tutti si danno del “tu”, la burocrazia elevata come le gerarchie sono state abbandonate in favore di un sistema accogliente, che ti fa rilassare e perciò concentrare sulla materia.

 

Cosa differenzia la vostra scuola di lingue dalle altre?

 

Il nostro metodo, decisamente anticonvenzionale. Non puntiamo a diventare una scuola come quelle già esistenti qui a Berlino, con classi di 20-30 studenti, piuttosto cerchiamo di creare un ambiente il più informale e comodo possibile, cosicché gli studenti possano essere a loro agio e imparare meglio. Per lo stesso motivo i gruppi sono ridotti al massimo a 10 persone e l’ambiente che si crea è decisamente rilassato. Anche i nostri insegnanti contribuiscono ovviamente all’ambiente: cerchiamo sempre di assumere persone che rientrino nello "stile" della scuola e quindi che abbiano competenze didattiche, ma che siano anche in grado di rendere le lezioni più divertenti e di creare l’ambiente informale che ci piace tanto.

 

 

Quali sono, a tuo parere, le lingue più importanti da conoscere attualmente?

 

Ovviamente l’inglese, ma quello ormai è dato per scontato. Poi dipende dal campo lavorativo. Per esempio a livello europeo, se si vuole lavorare con organizzazioni internazionali il francese è molto richiesto, in quanto seconda lingua internazionale. Il tedesco e lo spagnolo sono anche importanti: il primo per il ruolo della Germania all’interno dell’Europa al momento e il secondo perché parlato da molte persone sia in Europa che Sudamerica e un poco anche negli USA (grazie all’immigrazione). A livello mondiale, il cinese è sempre più importante, soprattutto in campo economico. Però anche altre lingue non sono da sottovalutare, come per esempio il russo, l’arabo e l’hindi.

 

Quanto durano i corsi?

 

Dipende dal livello e dall’intensità, in generale per completare un livello sono necessari 2-3 mesi di corso intensivo. Da noi gli studenti possono rinnovare l’iscrizione ogni mese. Non siamo grandi fan della pratica del "pacchetto" dove si comprano più mesi tutti insieme. Molti dei nostri studenti sono lavoratori e soprattutto stranieri e quindi può succedere che un mese qualcuno sia in vacanza o debba lavorare di più. Con un rinnovo mensile non rischiano di buttare via i soldi.

 

Una curiosità… ci sono dei test di ingresso da sostenere?

 

Noi non crediamo veramente nei test d’ingresso. Ogni studente è diverso e ha metodi di apprendimento differenti, alcuni sono più veloci, altri più lenti. Quando gli studenti vengono ad iscriversi, parliamo un po’ con loro e a seconda di quando e dove hanno fatto precedenti corsi e la loro dimistichezza con la lingua, li inseriamo nel livello che ci sembra più appropriato. Abbiamo studenti che sanno parlare tedesco fluentemente, ma hanno grandissime carenze grammaticali o viceversa, per esempio. Attraverso un test di ingresso probabilmente il livello assegnatogli non sarebbe molto calzante.

 

Che genere di servizi offrite oltre all’insegnamento?

 

Oltre ai corsi offriamo anche traduzioni e correzioni di testi, viaggi all’estero e gite in bici per Berlino. Inoltre lasciamo esporre nelle nostre stanze artisti stranieri che vivono a Berlino: ogni 3 mesi inauguriamo una nuova mostra, gli artisti vengono sempre da diverse parti del mondo e la sera del vernissage suona un cantautore o un duo, di norma dello stesso Paese dell’artista. Al momento espongono due pittori Sudafricani, ma abbiamo già avuto artisti da Italia, Australia, Spagna e Brasile.

 


Per quanto riguarda i costi, come si differenziano? Qual è il budget minimo?

 

Per quanto possibile, cerchiamo di mantenere i costi bassi. Il minimo è un corso serale di una volta a settimana, che costa 50 Euro. Per due volte a settimana il costo è di 105 e per l’intensivo di quattro volte a settimana si paga 280 Euro. Forse potrebbe sembrare un poco costoso, ma posso assicurarvi che non è così: confrontando i prezzi delle altre scuole è possibile trovarne di meno care, da loro però va aggiunto ancora il prezzo del libro, che si aggira sempre intorno ai 20 Euro. I nostri prezzi si riferiscono sia al corso, che ai materiali: lavoriamo molto con le fotocopie, gli insegnanti prendono esercizi da differenti libri, così da mantenere la lezione differenziata ed interessante. Inoltre nel prezzo sono inclusi acqua, caffè o the, che sicuramente non è un "servizio" molto frequente nelle altre scuole.

 

Quante persone si rivolgono a voi? E solitamente a quale target d’età appartengono?

 

L’età dei nostri studenti è molto varia, andiamo dai ventenni ai sessantenni. La maggiore fascia d’età è tra i 25 e i 30 anni.

 

Praticamente cosa dovrebbe fare una persona che vi si rivolge?

 

La prima cosa da fare è richiedere tramite email informazioni relative al corso desiderato. Se possiamo offrire suddetto corso, gli studenti sono invitati a venire in ufficio per l’iscrizione: tutto quello che devono fare è riempire un modulo con i loro dati e pagare l’iscrizione. Poi non resta che godersi il corso.

 

Le iscrizioni posso essere effettuate in ogni momento dell’anno o ci sono dei termini da rispettare?

 

Si possono effettuare sempre. I nostri corsi iniziano mensilmente, gli studenti possono iscriversi durante tutto il periodo e poi il primo giorno del mese vengono nella nuova classe. Per riservare un posto nel corso devono pagare la rata, dal momento che i nostri corsi sono piccoli e si riempiono in fretta.

 

Ad oggi c’è stato un aumento di persone che si sono trasferite a Berlino?

 

Sicuramente! Moltissimi sono spagnoli e italiani, soprattutto nel quartiere dove ci troviamo noi. Ovviamente però c’è una rappresentanza da tutto il mondo. A causa della crisi attuale, la Germania rappresenta una Mecca all’interno dell’Europa e Berlino in particolare per i giovani. C’è sempre qualcosa da fare, è molto stimolante a livello culturale e non è cara, una qualità decisamente attraente per i giovani!

 

Per ottenere maggiori informazioni il nostro sito web è: www.speakeasysprachzeug.de e questo di seguito è l’indirizzo email:  in**@sp*****************.de

 

A cura di Nicole Cascione

ULTIMI ARTICOLI

CATEGORIE

SEGUICI SU FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NEWSLETTER

SEGUICI ANCHE SU