• Home
  • What's on
  • I documenti necessari per andare in India: il visto online

I documenti necessari per andare in India: il visto online

I documenti necessari per andare in India il visto online

Viaggio in India: quale visto bisogna richiedere  

Paese dalla forte spiritualità, ma anche dalle grandi contraddizioni, l’India possiede un fascino unico. Merito della sua cultura e delle sue millenarie tradizioni che lo rendono un luogo molto suggestivo da visitare almeno una volta nella vita.

 

Un viaggio in India ti permetterà di ammirare la sua immensa ricchezza storica e culturale e di entrare in contatto con una popolazione multietnica. 

 

Per poter viaggiare in India dovrai ottenere un visto. L'India rilascia vari tipi di visti, inclusi visti fisici e visti elettronici. Assicurati di ottenere il visto giusto per il tuo viaggio e che sia valido per lo scopo e la durata del tuo soggiorno. È, infatti, molto diverso entrare per una visita turistica rispetto a trasferirsi in India per motivi di lavoro.

 

Se entri in India con il visto sbagliato, potresti essere trattenuto all'arrivo e inserito nella lista nera, il che significa che non potrai entrare di nuovo in India. Assicurati di soddisfare i requisiti di accesso. Puoi trovare ulteriori informazioni sul sito web dell'Indian High Commission o sul sito web dell'Indian Immigration Bureau.

 

Cos'è il visto per andare in India e a cosa serve?

Come abbiamo detto per andare in India è obbligatorio richiedere un visto. I visti sono documenti che legalizzano l'ingresso di persone straniere in un paese. Non tutti i paesi lo richiedono, ma in India è necessario. 

 

Il visto verrà stampato o apposto sul tuo passaporto e indicherà durante il controllo alla frontiera che hai il permesso di entrare in India e che tutti i tuoi documenti sono validi. 

 

Quale visto devo ottenere se vado in vacanza in India?

Ci sono 2 tipi di visti che puoi richiedere:

 

1. Visto turistico standard: viene apposto sul passaporto sotto forma di adesivo da parte di un funzionario consolare. Permette di avere ingressi multipli e liberi da ogni porto e aeroporto, consente di rimanere più di 90 giorni, di fare crociere in India e di accedere ad aree ristrette.

 

2. Visto elettronico: più veloce, economico e facile da richiedere, anche se con più limitazioni. 

 

Che cos’è il visto online per l’India e come funziona 

Fino all'aprile del 2017, il visto di ingresso per l’India poteva essere richiesto solo recandosi agli uffici consolari indiani presenti in Italia con un anticipo di più di una settimana. Successivamente il visto per l'India online è diventata una nuova modalità con cui entrare in possesso del permesso per entrare nel Paese.

 

Alternativa al visto cartaceo, l’eVisa India è un documento ufficiale emesso elettronicamente dall’Ufficio Immigrazione del Ministero degli Interni del Governo Indiano. 

 

I turisti italiani che intendono visitare l'India possono, dunque, richiedere il visto per l’India online, che consente di rimanere nel paese per un massimo di 90 giorni. Si tratta di un’autorizzazione che ti permetterà di viaggiare senza problemi. 

 

Requisiti per ottenere un visto online per andare in India

Ottenere un visto online per viaggiare in India è abbastanza facile e veloce. Devi solo tenere conto di alcuni requisiti. Per richiedere il visto avrai bisogno di:

 

  • - Il tuo passaporto deve essere rilasciato dall’Italia e deve avere una validità residua di almeno 6 mesi ad ogni arrivo in India.

 

  • - Ad ogni arrivo in India il passaporto deve contenere almeno 2 pagine vuote

 

  • - In caso di passaporto nuovo, dovrai portare la copia dell'ultimo passaporto scaduto.

 

  • - Una foto tessera in formato digitale. La fotografia deve essere recente e di fronte con sfondo bianco.

 

  • - La copia della prenotazione del biglietto aereo.

 

  • - La copia della prenotazione dell’hotel e del tour dell'India diviso in tappe. Se si è ospiti presso un privato sarà necessaria una copia    della lettera di invito in inglese e del documento di identità o visto valido dell'ospitante;

 

  • - I tuoi dati personali: dovrai compilare un lungo modulo con diverse domande. Si consiglia di dedicare un po’ di tempo a compilarlo in quanto è piuttosto ampio e tutte le informazioni devono essere corrette.

 

Come si richiede e quanto costa l’E-Visa per l’India 

Il visto elettronico per l’India si richiede tramite il sito ufficiale del governo indiano. Devi compilare la domanda, caricare la tua foto e pagare la quota online, quindi portare una copia stampata dell'E-Visa con te in India: il visto ti verrà rilasciato dalle autorità all'arrivo. 

 

Il costo del visto per l’India elettronico ammonta a 109,95 € a persona. Questo è il costo totale, inclusi i prezzi del servizio, le spese consolari e l’IVA. Per il visto tradizionale i costi aumentano. 

 

Il tempo di elaborazione è di solito da due a tre giorni lavorativi, ma è più saggio considerare almeno una settimana. Viene inviato per via telematica in un file PDF, che il titolare stesso dovrà stampare. Va esibito all’imbarco del volo e all’arrivo in India, insieme al passaporto e al biglietto aereo di uscita dall'India.

 

Informazioni da tenere in considerazione

Prima di recarti in India dovresti prendere in considerazione le seguenti informazioni riguardanti il ​​visto:

 

  • - Il visto per l’India può essere rilasciato fino a quattro giorni prima del tuo arrivo in India. Ma si consiglia di effettuare la richiesta da 25 a 5 giorni prima della data di arrivo nel Paese per evitare che, in caso di riprogrammazione o ritardo del volo, il visto sia scaduto.

 

  • - Il visto può essere ottenuto con un anticipo massimo di 30 giorni.

 

  • - Tutti i visti elettronici per l’India rilasciati per finalità turistiche hanno una validità di 365 giorni. Durante questo periodo di validità puoi effettuare un numero illimitato di viaggi in India. Ad esempio, puoi andare in India, viaggiare in Nepal per una vacanza e poi rientrare in India.

 

  • - Puoi richiedere un visto turistico solo 3 volte all'anno.

 

Vaccinazioni per l'India

La richiesta di un visto elettronico per l’India non è l’unico documento importante per una vacanza o un viaggio d'affari in India. 

 

Se sei stato in un paese in cui è presente la febbre gialla nei sette giorni precedenti al tuo arrivo in India, potrai entrare nel Paese solo dopo aver effettuato il vaccino per la febbre gialla obbligatorio. Questo vale anche se hai fatto una sosta di breve durata nel paese in questione.

 

Oltre a questa vaccinazione obbligatoria, sono fortemente raccomandate una serie di vaccinazioni: difterite; epatite A e B; tifo; tubercolosi; poliomielite; richiamo antitetanico. Ne servono diverse in base ai tuoi programmi di viaggio (la durata del soggiorno e l'intenzione di recarti spesso o meno nel paese). Ti consigliamo di informarti a riguardo presso l'ASL di competenza. 

 

In conclusione

Richiedere un visto per l’India può sembrare complesso. Se non vuoi rischiare di compromettere il tuo viaggio e la buona riuscita della domanda, ti consigliamo di affidarti ad una agenzia specializzata per compilare l’eVisa.

 

Tra queste una delle più accreditate è Visti.it, agenzia di visti professionale che fornisce assistenza ai viaggiatori nell'ottenimento di documenti quali appunto il visto online per l’India.

 

VOGLIO VIVERE COSÌ WORLD

Curiosità dal mondo
Cosa succede di curioso nel mondo
Il web è grande!
Risorse e consigli utili
Melissa e Pierluigi
Il nostro viaggio intorno al mondo
Sport & Avventura
...e amore per la natura
Il mondo della gastronomia
Chef e ristoratori italiani nel mondo
A stelle e strisce
Gli italiani negli USA
"Mal d' Africa"
Vivere nel Continente nero
Gli altri siamo noi
Fare volontariato all'estero
Bloggami !
Bloggers italiani nel mondo
Italiani di Frontiera
Per Voglio Vivere Così World
Arte & Cultura
Le radici del mondo
Luoghi e Natura
Un mondo da scoprire
Risveglio di coscienze...
...e nuova umanità
Trends from the world
cosa c'è di nuovo ?
Nuova Destinazione
di Mary Marchesano

VIDEO

RUBRICHE

Sognando il CanadaConsigli pratici e News
Mi ami o non mi ami ?Mary racconta Miami
Promenades à ParisA cura di Luigi La Rosa
Mal d'AustraliaGiordano Dalla Bernardina
Praga e dintorniAndrea Brundu
Kia Ora da Aotearoa!Cronache dalla Nuova Zelanda
Londra, di corsaCon Nicolas Lozito
A Madrid con ChechiNel cuore della Spagna
Berlino non dorme mai Di Elisa Menozzi
Fare impresaImprenditori all'estero
Le mille facce di NYCBy Donna con Fuso
Careers & ProfessionsManager e professionisti
Il mattone Notizie immobiliari dal mondo
Capitali del MondoRaccontate da chi ci vive
Oggi cucino etnicoRicette e sapori dal mondo
On the road con Silvia Ossia dove osano gli agnelli
Scuola delle mie brame...chi è la più bella del reame?
Leggere è un viaggioParliamo di libri
What's onSegnalazione eventi, mostre e festival